Primavera silenziosa: 50 anni fa

marzo 4, 2012 § 2 commenti

giorgio nebbia

Nel 2012 cadono gli anniversari di vari importanti eventi ecologici. Mezzo secolo fa, nel 1962, apparve negli Stati Uniti il primo libro che aprì gli occhi dell’opinione pubblica alla gravità della crisi ambientale: Primavera silenziosa, scritto da Rachel Carson. « Leggi il seguito di questo articolo »

Tradimento Monti – Salviamo il referendum dell’acqua

gennaio 20, 2012 § 1 Commento

 alex zanotelli

Era il 13 giugno, esattamente 7 mesi fa, quando 26 milioni di italiani/e sancivano l’acqua bene comune: «Ubriachi eravamo di gioia… le spalle cariche dei propri covoni!» (Salmo, 126). E oggi, 13 gennaio ritorniamo a «seminare nel pianto…» (Salmo, 126) perché il governo Monti vuole privatizzare la Madre. « Leggi il seguito di questo articolo »

Benessere senza crescita?

ottobre 3, 2011 § 1 Commento

Si sono tenuti 1 e il 2 ottobre i Colloqui di Dobbiaco l’appuntamento annuale di studio e discussione per chi pensa che la crescita illimitata non sia la soluzione per il pianeta, per chi lo abita e per chi lo abiterà in futuro. All’edizione 2011 hanno partecipato tra gli altri Wolfgang Sacks, Daniel Cohn-Bendit, Friederike Habermann, Giuseppe De Marzo. Nel seguito del post pubblichiamo alcuni dei contributi preparatori al dibattito. « Leggi il seguito di questo articolo »

Il 27 settembre è l’Overshoot Day

settembre 29, 2011 § 1 Commento

 global footprint network *

L’umanità ha esaurito le risorse che la natura può fornire in un anno in maniera sostenibile. « Leggi il seguito di questo articolo »

Caro Gandhi. NO TAV, e adesso cosa dobbiamo fare?

luglio 15, 2011 § 1 Commento

 nanni salio

«Avrei voluto fare resistenza nonviolenta gandhiana, ma mi chiedo: Gandhi cosa avrebbe fatto davanti ai lacrimogeni CS? Si sarebbe alzato e sarebbe scappato o sarebbe rimasto a soffocare come i topi?». « Leggi il seguito di questo articolo »

Seveso, chi?

luglio 15, 2011 § 1 Commento

 giorgio nebbia *

Alla maggior parte degli Italiani questa parola dice ben poco; eppure è il nome di una cittadina della Brianza, a Nord di Milano, assurta a dolorosa celebrità dopo il 10 luglio 1976 − sono passati 35 anni − quando in una fabbrica,la Icmesa, della vicina cittadina di Meda si verificò un incidente industriale destinato a modificare la cultura ecologica e industriale dell’intero paese, anzi dell’intera Europa. Lo stabilimento fabbricava cosmetici e insetticidi partendo dal triclorofenolo, una sostanza chimica ottenuta a sua volta scaldando il tetraclorobenzolo con una soluzione di idrato di sodio. « Leggi il seguito di questo articolo »

La terra che si cura

maggio 23, 2011 § 1 Commento

 carta

L’Almanacco on line curato da Carta, La terra che si cura, è dedicato ai “commons”. Il  tema dei beni comuni ha cominciato a scompaginare stili di vita ma anche agende politiche, come dimostra la campagna per l’acqua. In nome dei beni comuni, si sono diffuse nuove relazioni sociali di resistenza e perfino di sospensione dei dogmi del capitalismo, per quanto parziali e contraddittorie. « Leggi il seguito di questo articolo »